Legionella, prefetto Brescia: "Casi in calo"

Il prefetto di Brescia, Annunziato Vardè, tranquillizza sull'epidemia di legionella. "Possiamo dire che l'allarmismo è ingiustificato perché gli organi e gli uffici sanitari stanno facendo di tutto per individuare le cause di questo fenomeno. Il picco si è raggiunto il 7 settembre scorso e da allora i casi sono in diminuzione", spiega il prefetto