Lega, avvocato Meranda si avvale della facoltà di non rispondere

Milano, 18 lug. (LaPresse) - L'avvocato Gianluca Meranda si è avvalso della facoltà di non rispondere e, come ha spiegato lui stesso a LaPresse, non ha avuto modo di raccontare ai pm dettagli dell'incontro all'hotel Metropol "perché ha scelto di non rispondere alle loro domande". Il legale è ripartito in treno verso Roma accompagnato dal suo difensore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata