Lecco, spaccio di droga nelle stazioni del treno: arresti

Lecco, 2 ott. (LaPresse) - La polizia di Lecco sta eseguendo diverse ordinanze di custodia cautelare tra le province di Lecco, Milano e Monza Brianza per spaccio di sostanze stupefacenti.

Le indagini hanno portato alla luce un complesso ed articolato sistema di vendita didroghe come hashish, eroina e cocaina, operato prevalentemente tra le stazioni ferroviarie che collegano Lecco a Besana Brianza. Il territorio veniva gestito da gruppi di venditori composti da soggetti di origine marocchina, albanese e italiani, alcuni dei quali avvicinavano giovani ragazzi, soprattutto studenti pendolari, sul treno 'besanino' offrendo loro la droga a bordo del treno o nei pressi delle stazioni ferroviarie, facendo spesso 'provare' a titolo gratuito piccolissime dosi di sostanza, e lasciando il loro numero di telefono concordare gli acquisti futuri.

Molti dei clienti risultano essere minorenni. Alcune ragazze, sprovviste di denaro contante, offrivano prestazioni sessuali per avere in cambio quantitativi di sostanza stupefacente. Aaltri clienti si sono resi responsabili di diversi furti ai danni di esercizi commerciali, ove asportavano merce varia da utilizzare quale strumento di 'baratto' in cambio della droga.

Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà alle 11.30 nei locali della questura di Lecco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata