Lecce: lasciato, mette su Facebook le foto hard di lei, indagato 46enne

Bari, 21 ott. (LaPresse) - Lei lo lascia, lui avrebbe meditato e messo in atto la vendetta. Avrebbe creato un profilo Facebook intestato alla ex e pubblicato in bacheca delle foto hard di lei senza veli. Poi, non contento, perchè tutti sapessero e le foto diventassero di pubblico dominio, avrebbe mandato anche due messaggi dal profilo, uno per il fratello di lei e l'altro ad un amico. La bomba mediatica è esplosa in poche ore. La vittima, una ragazza leccese di 35 anni, per prima cosa ha chiesto a Facebook di cancellare il profilo, operazione non immediata, visto che era sprovvista della mail e della password che si usano per crearlo ed accedervi. Poi, nonostante la vergogna, si è fatta coraggio e ha fatto denuncia alla polizia.

I sospetti sono caduti subito sul suo ex, un 46enne della provincia di Napoli, solo lui era in possesso di quelle tre foto compromettenti: una con le parti intime in primo piano e le altre due durante un rapporto orale in cui il volto della vittima è chiaramente riconoscibile. Il pubblico ministero del tribunale di Lecce ha aperto un'inchiesta ed iscritto il 46enne nel registro degli indagati per pubblicazione di immagini oscene, diffamazione e sostituzione di persona.

Ieri la polizia lo ha raggiunto a casa per una perquisizione nella quale è stato acquisito tutto il materiale che potrebbe essere utile all'indagine: archivi, supporti informatici, memorie, ma anche pc, tablet, fotocamere allo scopo di verificare il possesso delle foto e gli strumenti che sarebbe stati usati per creare il profilo. La polizia postale, invece, indaga per risalire al percorso informatico del profilo incriminato.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata