Lecce, aveva materiale pedopornografico: bidello ai domiciliari

Bari, 2 sett. (LaPresse) - E' stato messo agli arresti domiciliari il bidello 58enne di Melissano, in provincia di Lecce, denunciato lo scorso dicembre per detenzione di materiale pedopornografico nell'ambito dell'operazione 'Beiden Dackel', che partì da Hannover, in Germania, per poi approdare in Italia. Alla polizia postale italiana furono forniti alcuni indirizzi Ip che avrebbero condiviso e divulgato foto e registrazioni. Tra questi utenti spuntò il nome del bidello di Melissano. Durante una perquisizione in casa sua la polizia postale sequestrò un ingente quantitativo di materiale audiovisivo: circa 3500 cd, di cui 2500 contenenti materiale scaricato da eMule e 68 dispostivi, tra hard-disk interni ed esterni e quattro pc. I filmati contenevano immagini pedopornografiche. Da qui la misura cautelare disposta dal gip del Tribunale di Lecce, Alcide Maritati, su disposizione del pm Stefania Mininni, scattata anche in considerazione dell'imminente inizio delle scuole. L'accusa è di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico aggravata dall'ingente quantitativo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata