Latina, uccide ladro: avvocato indagato per eccesso colposo di difesa
L'uomo ha sparato dopo aver sorpreso i malviventi in casa dei genitori

Francesco Palumbo, l'avvocato 47enne che ieri a Latina ha reagito a un tentativo di rapina nella casa dei genitori uccidendo uno dei ladri, è stato sentito dalla questura ed è indagato a piede libero per eccesso colposo di legittima difesa. A confermarlo sono gli investigatori.

Dopo aver sentito l'allarme, l'uomo ha sorpreso tre ladri nell'abitazione di via Palermo e ha aperto il fuoco. Raggiunto dai colpi, uno dei malviventi non ce l'ha fatta.

"Palumbo sta vivendo malissimo, in una situazione drammatica. C'è il peso di aver reciso una vita umana e poi c'è il timore per una vicenda che è enorme e che spaventa solo al pensiero", ha dichiarato alle telecamere di Rainews24 il legale Leone Zeppieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata