La vita in diretta, Yara, in aula testimoni non previsti

Milano, 27 nov. (LaPresse ) - "Per la prima volta in aula oggi si è parlato di mio fratello come essere umano". Lo ha detto ai microfoni de 'La vita in diretta' Laura Letizia, sorella di Massimo Giuseppe Bossetti, accusato dell'omicidio di Yara Gambirasio. Quella di oggi è stata di nuovo un'udienza molto accesa nel momento in cui l'accusa ha presentato quattro testimoni che non erano previsti. I testimoni sono comunque stati ammessi: sono 4 donne, dipendenti del centro estetico che si trova vicino alla casa di Yara e alla palestra. Le donne hanno confermato che Bossetti frequentava il centro estetico per fare delle lampade e, secondo l'accusa, questa è una prova del fatto che aveva già adocchiato la piccola di Brembate.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata