L'Italia centrale trema ancora, nuova scossa a Muccia e Pieve Torina
Continua lo sciame di assestamento dopo il terremoto 4.6 di martedì. Altro sisma di 3.3 tra Grosseto e Pisa

L'Italia centrale trema ancora. Dopo il terremoto di magnitudo 4.6 che ha colpito le Marche martedì mattina, mercoledì continua lo sciame sismico. La scossa più forte, di magnitudo 3.4, è stata avvertita a Pieve Torina intorno alle 2 del mattino.

Considerando le scosse oltre la magnitudo due, sono sei quelle che hanno colpito il comune in provincia di Macerata nella sola notte di mercoledì, l'ultima alle 7:45 del mattino di 2.3. Quattro quelle che invece hanno interessato Muccia, tra i 2 e i 2.7.

Un'altra scossa di magnitudo 3.3 è stata registrata alle 6.41 tra le province di Grosseto e Pisa. I comuni più vicini all'epicentro,a una profondità di 8 km, sono stati Monterotondo Marittimo (Grosseto) e Castelnuovo di Val di Cecina (Pisa).

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata