L'Aquila, vivevano all'estero e percepivano assegno sociale: 7 denunce

L'Aquila, 28 ott. (LaPresse) - Percepivano da anni l'assegno sociale senza averne diritto. Sette persone sono state denunciate dalla guardia di finanza di Sulmona (L'Aquila) per reati che vanno dalla truffa all'indebita percezione a danno dello Stato, per un totale di 103.000 euro. 4 dei denunciati vivono in Venezuela, 2 in Argentina e 1 in Francia. Ogni 3 o 4 anni rientravano in Italia e vi restavano alcuni mesi a spese dell'Inps. Uno dei requisiti per percepire l'assegno è la residenza effettiva e abituale in Italia, e il soggiorno stabile e continuativo nel territorio. Le Fiamme gialle di Sulmona, in collaborazione con l'Inps,ha richiesto all'autorità giudiziaria l'autorizzazione alla sospensione del pagamento della prestazione previdenziale e al recupero delle somme indebitamente percepite finora.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata