L'Aquila, operazione antidroga: 19 arresti e 23 perquisizioni

L'Aquila, 14 gen. (LaPresse) - La polizia di Stato di L'Aquila ha eseguito 19 misure cautelari e 23 perquisizioni per stupefacenti a L'Aquila, Roma, Napoli e Perugia, nell'ambito di una operazione antidroga. Le indagini hanno consentito di accertare che la droga, cocaina, marijuana, hashish e metanfetamina, veniva reperita a Roma, Napoli e Perugia, ed immessa nel mercato aquilano. Tra gli acquirenti vi sono anche giovani studenti e minorenni. Lo stupefacente era spacciato anche nelle scuole.

Gli arresti sono stati eseguiti in Abruzzo, Campania, Umbria e Lazio. Tra gli arrestati vi sono stranieri, ucraini, albanesi e colombiani, e soggetti aquilani, napoletani, romani e del frusinate. Tra le perquisizioni domiciliari una anche nei confronti di un minorenne spacciatore. L'operazione della Squadra Mobile di L'aquila è stata denominata 'Drugs in the city' proprio per significare la presenza di diverse droghe, nello specifico cocaina, marijuana, hashish, amnesia (un tipo di marijuana più forte e dannoso) e metanfetamina, che venivano vendute in vari luoghi della città.

Tre sono i principali canali principali di rifornimento della droga, quello napoletano (del quartiere Scampia), quello romano (italo-albanese) e quello perugino (albanese). La droga veniva acquistata dai principali organizzatori che poi, dopo averla lavorata, la rivendevano direttamente o si servivano della collaborazione di intermediari o di pusher, per la capillare distribuzione sull'esteso territorio del capoluogo abruzzese. Ben definite le tipologie di consumatori: dal classico tossicodipendente all'operaio, allo studente universitario o delle scuole superiori e purtroppo anche al minore. Le indagini hanno appunto accertato pure lo spaccio nelle scuole e tra giovanissimi, anche minorenni, sotto i portici del centro storico aquilano.

Nel corso delle indagini sono stati già effettuati alcuni arresti e sequestri di droga, fondamentali sia per bloccare l'ingresso delle sostanze nel mercato che per rafforzare il quadro probatorio nei confronti degli indagati: 6 gli arresti effettuati durante le indagini; 5 le persone indagate in stato di libertà; 6 i kg di droga (cocaina gr. 410 - hashish 600 gr. - marijuana 7 kg. - metanfetamina 10 gr.) posti sotto sequestro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata