L'Aquila, carte credito clonate: 55 arresti, sottratti 36 milioni

L'Aquila, 14 dic. (LaPresse) - La polizia di Stato e l'arma dei carabinieri, coordinate dalla procura della Repubblica di L'Aquila, a conclusione dell'operazione di polizia giudiziaria 'Cloning Connection' hanno tratto in arresto 55 affiliati ad un gruppo criminale, con base in Bulgaria, che negli ultimi 2 anni era riuscito a carpire migliaia di codici di utilizzo di carte di credito e bancomat e, tramite la clonazione di tali strumenti di pagamento elettronico, a sottrarre circa 36 milioni di euro ai danni di cittadini di diversi Paesi europei.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata