L'Aquila a nove anni dal terremoto del 2009 tra cantieri e cartelli 'vendesi' e 'affittasi'
Sono passati nove anni dal terremoto de L'Aquila. Era il 6 aprile 2009 quando alle ore 3:32 una violenta scossa di magnitudine 6.3 distrusse la città abruzzese provocando la morte di 309 persone, 1.600 feriti e oltre 10 miliardi di euro di danni stimati. A 9 anni da quel sisma nel centro storico de L'Aquila gli operai sono ancora al lavoro: tanti ancora i cantieri aperti, i palazzi inagibili, altri nuovi ricostruiti. E tra i vicoli e le piazze spuntano diversi cartelli con la scritta 'Vendesi' e 'Affittasi'