L'allarme dell'Istituto superiore di sanità: "A Roma peggiorati tutti gli indicatori"
La ministra Lorenzin: "La città ha avuto un grande declino, è piena di droga"

"Roma è l'unica tra le 28 capitali europee che ha peggiorato i suoi indicatori di salute negli ultimi anni". A lanciare l'allarme è Walter Ricciardi, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), nel suo intervenento al convegno 'Crescita vs crisi' organizzato dalla ministra  della Salute Beatrice Lorenzin."Tutti gli indicatori, da quello più solido che è l'aspettativa di vita, dalla mortalità  infantile alla mortalità per patologie tumorali o il diabete, fanno registrare un peggioramento dei cittadini romani rispetto al resto d'Italia", prosegue Ricciardi.

"E' innegabile" che Roma "ha sofferto molto, ha avuto un grande declino, sociale, legale, con Mafia Capitale che è stata molto pesante, un declino vero delle fasce più deboli della popolazione", dichiara Lorenzin. "La mia impressione è che Roma sia piena di droga - aggiunge - Rivediamo le siringhe per strada, i tossici, gli spacciatori di eroina. Senza parlare della cocaina, siamo pieni. Si fa finta di non vedere come se il problema non ci fosse più".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata