Italo lancia nuovo servizio: cani ammessi su treni alta velocità

Roma, 16 ott. (LaPresse) - Tutti i cani potranno viaggiare sui treni ad alta velocità di Italo, non solo quelli al di sotto dei dieci chili (che finora potevano salire sul vagone ma esclusivamente dentro un trasportino, piccola gabbia di plastica usata in genere per questi spostamenti). Dal primo novembre parte infatti una sperimentazione che consentirà a tutti i possessori di Fido di portare il proprio quattrozampe con sè. La sperimentazione sarà limitata a una fascia oraria centrale: dalle 10 alle 16, per evitare gli orari di maggiore affollamento. Il 31 gennaio si farà un bilancio di questa prima esperienza e si vedrà se terminarla o allargarla ulteriormente.

La novità è stata presentata stamane da Ntv alla stazione Ostiense di Roma. Con il patrocinio del ministero della Salute la compagnia di Montezemolo e Della Valle permetterà agli animali di viaggiare a bordo dei propri treni con un servizio studiato e condiviso con le principali realtà associative animaliste: l'Enpa, la Lav, l'Associazione nazionale dei medici veterinari italiani (Anmvi) e la Federazione nazionale ordini veterinari italiani (Fnovi). Fido avrà un suo spazio dedicato e il proprietario del cane riceverà una borsa in omaggio ('I love dog') che contiene un tappetino igienizzante, relizzato con polimeri superassorbenti antiodore per far fronte alle impellenze del caso.

"Un progetto realizzato con attenzione - ha detto la deputata Pdl Michela Vittoria Brambilla - fattore essenziale" per chi viaggia con al seguito un animale, "una proposta importante - aggiunge entusiasta - che ci accosta agli standard europei e semplifica la vita a milioni di cittadini che convivono con un animale domestico e non si vogliono separare da lui".

"Siamo contenti di soddisfare la richiesta dei possessori di cani - ha spiegato Giuseppe Sciarrone, amministratore delegato di Ntv - avendo studiato come procedere". Da un vero e proprio tavolo tecnico con ministero e associazioni è venuta fuori la stesura di un decalogo di regole che consente di affiancare al viaggiatore con il cane, l'animale stesso, evitandogli situazioni di stress, che non dovrà soffrire neanche chi non ama la convivenza con gli animali. Per questo tipo di passeggero è stato messo a punto un servizio di visualizzazione della mappa del treno su internet per conoscere in quali carrozze e posti saranno presenti gli animali, che comunque verranno tenuti al guinzaglio e dovranno indossare una museruola rigida o morbida in fase di salita e discesa dal vagone".

"Abbiamo deciso - prosegue Sciarrone - di venire incontro ad una richiesta pressante dei nostri passeggeri possessori di cani: ma non sarà semplice perché bisogna tener conto della doppia esigenza di chi ama gli animali ma anche di chi non ha piacere di averli vicino". "E' un programma delicato - ha concluso - che impatta sulle preferenze dei viaggiatori e quindi avviamo un periodo di sperimentazione".

Il nuovo servizio potrà essere prenotato dal primo novembre, con 24 ore di anticipo sulla data del viaggio, attraverso il Contact Center Pronto Italo (060708). Il prezzo per il trasporto del cane (che dovrà essere munito di certificato di iscrizione all'anagrafe canina) sarà pari al 30% del biglietto base o economy di Smart e Prima (a seconda della disponibilità) e pari a 20 euro, prezzo fisso, qualora il proprietario scelga di viaggiare nel Salotto di Club.

Il percorso da intraprendere parte con il decalogo delle regole da rispettare, consultabile sul sito www.italotreno.it, accompagnato da un video su come far indossare la museruola e da una mappa dei veterinari raggiungili dalle stazioni servite da Italo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata