Italia sotto zero e neve a bassa quota: rischio ghiaccio
Molto freddo al Nord, ma presto la perturbazione toccherà anche il Sud

Un weekend gelato con nevicate anche a bassa quota e rischio ghiaccio. La perturbazione si è abbattuta oggi sul Nord Italia, con Torino che si è risvegliata sotto la neve, ma nei prossimi giorni il freddo si sposterà al Sud. "La prima perturbazione di dicembre che ha raggiunto il Nord Italia e la Sardegna con il suo carico di aria fredda - spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo - sarà responsabile nel fine settimana di condizioni di tempo a tratti perturbato al Centro-Sud, mentre per le regioni settentrionali è atteso un rapido miglioramento che porterà ad una domenica fredda ma soleggiata. In particolare all'alba le temperature saranno diffusamente sotto lo zero anche in pianura con punte fino a -5, -8 gradi nelle aree innevate del Piemonte, dove ci sarà un elevato rischio di ghiaccio. Nella prima parte della prossima settimana si assisterà a un generale miglioramento grazie all'aumento della pressione che garantirà un tempo stabile, per lo più soleggiato. Solo lunedì la coda della perturbazione determinerà una residua instabilità su parte delle regioni meridionali e della Sicilia. In settimana le temperature diurne saranno in risalita. Nelle notti, invece, complici le schiarite e l'aria fredda affluita, le temperature continueranno a scendere al di sotto dello zero al Nord e, localmente, nelle zone interne del Centro con conseguenti gelate, più intense nelle aree innevate del Nord-Ovest. Secondo le attuali proiezioni, verso la fine della settimana si profila invece un nuovo peggioramento."

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata