Italia divisa in due tra schiarite e pioggia: il meteo del 13 e 14 febbraio
Le previsioni a cura dell'aeronautica militare

Le previsioni per martedi 13 febbraio in Italia a cura dell'aeronautica militare.

Al nord: prevalenti schiarite su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia salvo residui addensamenti al primo mattino sui settori centro-orientali di Liguria e Lombardia. Cielo inizialmente molto nuvoloso sul resto del nord con locali nevicate al primo mattino su Trentino-Alto Adige e nord Veneto e fino la tarda mattina sui rilievi settentrionali e orientali del Friuli-Venezia Giulia mentre sul settore centro-orientale dell'Emilia-Romagna si avranno precipitazioni sparse e nevose anche a quote pianeggianti fino la tarda mattinata/metà giornata, sebbene la situazione migliorerà rapidamente in mattinata sul settore centrale e nel pomeriggio su quello orientale. Ampie schiarite pomeridiane su tutte le regioni orientali, salvo qualche residua precipitazione nel primo pomeriggio sulla Romagna. Tra pomeriggio e sera nuovo aumento della nuvolosita' su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e confinante settore emiliano, con qualche debole precipitazione serale sulla Liguria.

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare sulla Sardegna con isolate piogge o rovesci inizialmente un po' su tutta l'isola, in miglioramento pomeridiano e con nuove precipitazioni in serata sul settore occidentale, con quota neve mediamente intorno 700-800 metri; nubi irregolari anche su Toscana, Umbria e Lazio con precipitazioni locali o isolate su Umbria, Lazio meridionale e restante settore orientale laziale e quota neve intorno 600 metri sull'Umbria e intorno 800 metri sul Lazio, in miglioramento pomeridiano con schiarite anche ampie ma con nubi in nuovo generale aumento serale da ovest; nuvolosità estesa e consistente su Marche e Abruzzo con precipitazioni da isolate a sparse fino al tardo pomeriggio/sera e in successiva attenuazione, con quota neve intorno 500 metri sulle Marche e intorno 700 metri sull'Abruzzo. 

Sud e Sicilia: cielo generalmente molto nuvoloso ma con nubi più compatte e precipitazioni più frequenti, anche temporalesche, su Sicilia, Calabria, Basilicata e settori centro-meridionali di Campania e Puglia, con quota neve inizialmente oltre 1000 metri ma in calo fino a 700-800 metri nel pomeriggio-sera sui rilievi di Molise, Basilicata e Campania orientale e fino intorno 1000 metri sui rilievi calabresi e siciliani. I fenomeni potranno risultare anche di forte intensità sulla Calabria, specie settore tirrenico, e sulla Sicilia nordorientale. Parziale miglioramento dalla sera salvo che su Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica dove le precipitazioni persisteranno in maniera ancora abbastanza diffusa. 

Temperature: minime pressoché stazionarie su Friuli-Venezia Giulia, Veneto centro-meridionale, nord Emilia-Romagna, Lazio e coste di Marche e Abruzzo, in aumento su Sicilia e sud peninsulare e in generale calo sul restante territorio; massime in aumento su gran parte di Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia, in generale calo sul resto d'Italia

Le previsioni per mercoledì 14 febbraio in Italia a cura dell'Aeronautica militare.

Al nord: sull'Italia si prevedono prevalenti schiarite su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e Lombardia salvo residui addensamenti al primo mattino sui settori centro-orientali di Liguria e Lombardia; cielo inizialmente molto nuvoloso sul resto del nord con locali nevicate al primo mattino su Trentino-Alto Adige e nord Veneto e fino la tarda mattina sui rilievi settentrionali e orientali del Friuli-Venezia Giulia mentre sul settore centro-orientale dell'Emilia-Romagna si avranno precipitazioni sparse e nevose anche a quote pianeggianti fino la tarda mattinata/meta' giornata, sebbene la situazione migliorerà rapidamente in mattinata sul settore centrale e nel pomeriggio su quello orientale. Ampie schiarite pomeridiane su tutte le regioni orientali, salvo qualche residua precipitazione nel primo pomeriggio sulla romagna. Tra pomeriggio e sera nuovo aumento della nuvolosita' su Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria e confinante settore emiliano, con qualche debole precipitazione serale sulla Liguria. 

Centro e Sardegna: nuvolosità irregolare sulla Sardegna con isolate piogge o rovesci inizialmente un po su tutta l'isola, in miglioramento pomeridiano e con nuove precipitazioni in serata sul settore occidentale, con quota neve mediamente intorno 700-800 metri; nubi irregolari anche su Toscana, Umbria e Lazio con precipitazioni locali o isolate su Umbria, Lazio meridionale e restante settore orientale laziale e quota neve intorno 600 metri sull'Umbria e intorno 800 metri sul Lazio, in miglioramento pomeridiano con schiarite anche ampie ma con nubi in nuovo generale aumento serale da ovest; nuvolosita' estesa e consistente su Marche e Abruzzo con precipitazioni da isolate a sparse fino al tardo pomeriggio/sera e in successiva attenuazione, con quota neve intorno 500 metri sulle Marche e intorno 700 metri sull'Abruzzo.

Sud e Sicilia: cielo generalmente molto nuvoloso ma con nubi più compatte e precipitazioni più frequenti, anche temporalesche, su Sicilia, Calabria, Basilicata e settori centro-meridionali di Campania e Puglia, con quota neve inizialmente oltre 1000 metri ma in calo fino a 700-800 metri nel pomeriggio-sera sui rilievi di Molise, Basilicata e Campania orientale e fino intorno 1000 metri sui rilievi calabresi e siciliani. I fenomeni potranno risultare anche di forte intensità sulla Calabria, specie settore tirrenico, e sulla Sicilia nordorientale. Parziale miglioramento dalla sera salvo che su Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica dove le precipitazioni persisteranno in maniera ancora abbastanza diffusa.

Temperature: minime pressoché stazionarie su Friuli-Venezia Giulia, Veneto centro-meridionale, nord Emilia-Romagna, Lazio e coste di Marche e Abruzzo, in aumento su sicilia e sud peninsulare e in generale calo sul restante territorio; massime in aumento su gran parte di Veneto, Emilia-Romagna e Friuli Venezia Giulia, in generale calo sul resto d'Italia.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata