Italia-Santa Sede, Alfano: Allerta elevata, ma no minacce specifiche a Italia

Roma, 17 feb. (LaPresse) - L'Italia non è al centro di minacce specifiche, ma l'allerta e l'attività di monitoraggio sono e rimarranno altissime. È quanto ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano nel corso del bilaterale Italia-Santa Sede in occasione dell'anniversario della firma dei Patti Lateranensi, secondo quanto riferito dal direttore della Sala stampa vaticana, padre Raffaele Lombardi al termine della cerimonia. L'attenzione rimane ai massimo livelli, avrebbe aggiunto, ma l'Italia non è al centro di minacce specifiche e quindi non è il caso di alimentare allarmismi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata