Istanbul, Papa: Dio converta il cuore dei violenti
Il pensiero del Pontefice dopo l'attacco kamikaze nella città turca

"Il Signore, il misericordioso, dia eterna pace ai defunti, conforto ai familiari, fermezza solidale all'intera società, e converta i cuori dei violenti". Così Papa Francesco alla fine dell'udienza generale ha voluto commemorare le vittime dell'attentato di ieri di Istanbul e ha invitato a pregare per le vittime. Un kamikaze, Nabil Fadli, nato in Arabia Saudita e che sarebbe entrato in Turchia dalla Siria, si è fatto esplodere nel cuore turistico della città, nel quartiere di Sultanahmet. Dieci i turisti uccisi, otto sono tedeschi.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata