Investì e uccise due sedicenni a Roma, la Procura chiede 5 anni per Pietro Genovese
Investì e uccise due sedicenni a Roma, la Procura chiede 5 anni per Pietro Genovese

Il 20enne è accusato di omicidio stradale. E' a processo con rito abbreviato

La procura di Roma chiede una condanna, in rito abbreviato, a 5 anni di carcere per Pietro Genovese, il ventenne che la notte tra il 21 e il 22 dicembre dello scorso anno investì e uccise due sedicenni in Corso Francia, a Roma. Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli stavano attraversando la strada.

Le analisi alle quali era stato sottoposto il ragazzo avevano rilevato un tasso alcolemico nel sangue di 1.4. Un valore tre volte superiore a quello consentito per mettersi alla guida, e ancora di più per un neo patentato, come nel suo caso, perché il codice della strada non consente assunzione di alcol per chi guida da meno di tre anni. Genovese andava a circa 90 chilometri all’ora, il doppio della velocità consentita in quel tratto di strada 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata