Influenza, azienda farmaceutica ritira vaccino per problema su 2 lotti

Roma, 17 ott. (LaPresse) - Una partita di vaccini antinfluenzali è stata ritirata dall'azienda farmaceutica Crucell per problemi riscontrati in due lotti. Il ministero della Salute sta verificando con ciascuna Regione il numero di vaccini che era stato acquistato dalla Crucell per capire l'entità del problema. Potrebbe trattarsi di una cifra intorno al milione di dosi, su 10-12 milioni di dosi consumate in Italia. Altre aziende, fa sapere il ministero, hanno comunque già garantito la copertura, quindi il problema dovrebbe limitarsi a qualche ritardo nella disponibilità della Asl.

La Crucell rappresenta il quinto produttore nel settore, in termini di volume di vendite in Italia. Ad annunciare la sospensione della distribuzione è stato ieri il distributore Janseen. "I vaccini - ha rassicurato immediatamente il ministero della Salute con un comunicato - sono estremamente controllati. I controlli sono ferrei e quando si rileva un problema, che può accadere, perché comunque si tratta di prodotti biologici, le aziende ritirano non solo i lotti sospetti, ma l'intera produzione". Il ritiro, si legge nella nota, "è una misura precauzionale che viene sempre adottata, quando si individua anche solo un minimo rischio. Il ministero della Salute assicura che non vi sono rischi per la salute". Quindi, sottolinea, "quello che si sta affrontando in queste ore è solo un problema organizzativo per reperire anche sul mercato estero da parte delle aziende produttrici tutte le dosi necessarie di vaccino antinfluenzale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata