Industria e Commercio di Torino contro il M5S: "Senza TAV saremo solo la provincia di Milano"

Industria e commercio torinesi si schierano a favore della Tav. I presidenti di nove associazioni d’impresa (Amma, Ascom, Api, Cna, Collegio Costruttori, Confapi, Confartigianato, Confesercenti, Unione Industriale) hanno assistito alla seduta del Consiglio Comunale durante la quale si è discussa, e approvata, la mozione presentata dal Movimento 5 Stelle che chiede di fermare i lavori dell'Alta Velocità Torino-Lione. Poi la protesta: "Abbiamo bisogno che quest'opera si faccia - sostiene Vincenzo Ilotte, presidente della Camera di Commercio di Torino -. Siamo già isolati, non vogliamo essere una periferia di Milano". A Ilotte fa eco Dario Gallina, presidente dell'Unione Industriale di Torino: "Siamo a favore della Tav perché è strategica per l'Italia, il Piemonte e per Torino. Non si può pensare all'Italia, secondo manufatturiero d'Europa, senza una reti di comunicazione per merci e persone"