Incidenti stradali, Sticchi Damiani: Sindaci siano coscienti problema

Roma, 11 nov. (LaPresse) - "L'Aci si è sempre interessata al problema della sicurezza stradale e non si fa mai abbastanza perché i risultati, specie quelli del 2014, ci danno tristezza ed insoddisfazione. Il fatto che anche in altri paesi ci sia un rallentamento non ci consola". Lo dice il presidente dell'Aci, Angelo Sticchi Damiani, parlando agli "Stati Generali per la sicurezza stradale" in corso oggi e domani presso l'Auletta dei gruppi parlamentari della Camera dei Deputati a Roma.

L'evento è organizzato in occasione della giornata mondiale in memoria delle vittime della strada in programma il 15 novembre 2015. Il numero uno dell'Aci definisce: "Inaccettabile", il numero di morti in aumento nelle aree urbane che vanifica la diminuzione sulle strade extra urbane. "Questo - dice ancora- è un dato sul quale si può lavorare molto ed io mi chiedo se i sindaci sono coscienti di questo problema delle strade da rendere più sicure. Per loro dovrebbe essere il primo da affrontare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata