Inchiesta su nomine Raggi, perquisizioni in Campidoglio
La sindaca: "Collaboreremo al massimo con la procura"

La finanza si è presentata ieri in Campidoglio per acquisire una serie di atti e documenti relativi alle nomine di dirigenti dell'amministrazione della giunta Virginia Raggi. Il blitz effettuato dalla sezione della polizia giudiziaria specializzata nei reati contro la pubblica amministrazione e guidata da Maurizia Quattrone è legato all'inchiesta della procura di Roma che procede contro ignoti per verificare la regolarità di alcune nomine dirigenziali tra le quali quelle di Raffaele Marra, Carla Raineri, Salvatore Romeo, decise dalla sindaca.

"Collaboreremo al massimo per fornire tutte le informazioni necessarie al lavoro della procura". "La procura ha chiesto dei documenti e noi abbiamo messo a disposizione tutto quello che è stato richiesto", ha precisato la sindaca, che ha sottolineato in un tweet: "Nulla da nascondere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata