Incendio in azienda edile a Pietrasanta: rischio fumi tossici. Allarme in Versilia
Cittadini invitati a non restare all'aria aperta e a tenere sigillate porte e finestre in attesa di precise indicazioni da parte di Arpat

Fiamme nei magazzini dell'azienda edile Cerù di Pietrasanta, in provincia di Lucca, in via Pontenuovo. I fumi sprigionati, sottolinea il Comune, possono essere tossici e per questo è stato esteso a tutti i comuni della Versilia l'invito per i cittadini a non sostare all'aria aperta e a chiudere porte e finestre . Sul posto sono al lavoro i vigili del fuoco insieme ad Arpat, Asl, alle forze dell'ordine e al sindaco Alberto Giovannetti, che insieme agli operatori del Centro operativo comunale segue e coordina gli interventi.

"Dall'incendio non ancora domato - scrive la Usl Toscana Nord nella nota diramata a tutti i comuni della Versilia - si innalza una alta e densa colonna di fumi neri, di cui non è possibile stabilire un esatto orientamento di diffusione e di ricaduta dei prodotti di combustione". Allo stato attuale, prosegue la Usl, "in attesa di precise indicazioni da parte di Arpat in merito alla effettiva estensione della diffusione e ricaduta dei fumi, si ritiene necessario che in via cautelativa sia informata la popolazione".

I comuni sono stati invitati a indicare alla popolazione di non stare all'aperto, di chiudere porte e finestre, non alimentarsi con frutta e verdure coltivate nell'area senza un lavaggio con acqua potabile corrente. Sempre l'azienda Usl ha reso noto che domenica mattina effettuerà campionamenti su prodotti di origine vegetale per valutare se ci sono eventuali rischi per la catena alimentare.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata