In casa aveva più di 8 chili di droga, coppia in manette a Palermo

Palermo, 15 ott. (LaPresse) - Nessuna intercettazione ambientale, ma solo i 'vecchi' metodi investigativi che, in questo caso, si sono rivelati vincenti. I militari della compagnia carabinieri di Carini (Palermo), hanno arrestato Angelo Chianello, 37 anni, operaio, e Valeria Colella, di 36 anni, casalinga. I due coniugi sono finiti in manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari dell'Arma, nei giorni precedenti all'arresto, si sono appostati, in borghese, in diversi punti strategici di osservazione per tutto il quartiere, per le numerose segnalazioni che erano giunte su una grossa piazza di spaccio e hanno individuato come base della vendita di droga la casa della coppia. All'alba è scattato il blitz nell'appartamento dove sono stati trovati 500 euro in un barattolo e, sul terrazzo situato al piano superiore, circa otto chili di hashish, oltre a 150 grammi di marijuana. La sostanza stupefacente che immessa sul mercato avrebbe portato nelle casse della coppia ben 40mila euro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata