In casa 200 kg di posta non consegnata
I carabinieri di Garbagnate Milanese hanno arrestato un 52enne italiano sorpreso in strada, in violazione della detenzione domiciliare alla quale era sottoposto per reati contro il patrimonio, con permesso di assentarsi nell'arco diurno per svolgere l'attività di portalettere per conto di una società postale privata. La perquisizione domiciliare, nella periferia di Milano, ha portato al ritrovamento di circa 200 chili di corrispondenza mai consegnata, contenuta in alcune borse e scatole occultate sia in casa che nella cantina.