In Abruzzo esonda il fiume Pescara: allagamenti in città
Il fiume ha iniziato a uscire dagli argini questa mattina alle 5

Ancora criticità maltempo in Abruzzo. Dopo l'emergenza neve, si impone l'emergenza acqua a Pescara. Il fiume ha iniziato ad esondare alle 5 circa - si legge in una nota del comune di Pescara - e le golene sono state chiuse già alle 4.33 quando si sono accesi i semafori segnalando la situazione di allarme. Problemi di allagamenti si registrano in tutto il territorio comunale, su cui la Protezione Civile comunale, in sinergia con Polizia Municipale e forze dell'ordine sta operando per cercare di uscire dalla fase di emergenza.

Il Comune raccomanda la massima prudenza e di prendere l'auto soltanto se necessario: le strade allagate non consentono di avere una perfetta cognizione dell'eventuale pericolo e il passaggio delle auto potrebbe peggiorare la situazione allagamento alle strutture circostanti. Al momento si stanno controllando tutti i sottopassi, al fine di chiudere quelli allagati: quello di Fontanelle non riscontra problemi, libero anche quello del Ponte delle Libertà, il sottopasso di via Raiale, invece è chiuso. Non ci sono problemi al canile di via Raiale che non risulta allagato. Problemi in Strada Colle Scorrano per via di uno smottamento che ha richiesto la chiusura della via. Il COC resta aperto, tutte le squadre operative, per le emergenze sono a disposizione con il numero verde 800 822 690 e il fisso 085/3737202.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata