Imperia, indagato vicesindaco: non denunciò collega pedofilo
"Ho la coscienza tranquilla", ha dichiarato Zagarella a LaPresse

Guai giudiziari per il vicesindaco di Imperia, Giuseppe Zagarella (Pd). Come ha confermato il legale Panero il politico ligure risulta indagato per favoreggiamento di detenzione di materiale pedopornografico in un'indagine che riguarda un suo socio 33enne nello studio d'ingegneria Zagarella e associati. L'uomo, in seguito licenziatosi, è indagato per pedopornografia dopo che nel suo computer presso lo studio professionale è stato trovato molto materiale compromettente.

Zagarella, secondo la Procura di Genova, non lo avrebbe denunciato alle forze dell'ordine. "Ho la coscienza tranquilla, si svolgano le indagini, non so di cosa tratta. C'è assoluta serenità", ha detto Zagarella a LaPresse.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata