Immigrazione, Zaia incontra gli imam del Veneto

Venezia, 29 set. (LaPresse) - Il presidente del Veneto Luca Zaia ha incontrato questa mattina, a palazzo Balbi di Venezia, i rappresentanti delle principali associazioni e comunità islamiche della regione, coordinati da Abdallah Khezraji, vicepresidente della consulta regionale per l'immigrazione, organismo presieduto dallo stesso Zaia. Si è trattato di un appuntamento annunciato da tempo e voluto personalmente dal governatore. Zaia ha ascoltato gli interventi di tutti i presenti, ricordando che la Regione del Veneto, con la Consulta per immigrazione, è sempre disponibile a recepire istanze legittime e a trovare percorsi comuni volti all'integrazione e alla convivenza di etnie e fedi religiose diverse. "Proprio a Treviso - ha ricordato Zaia - nel 1995 venne aperto il primo centro di assistenza al lavoro per emigranti".

"Le comunità islamiche - ha aggiunto il presidente della Regione - non devono perdere questa occasione per sdoganare definitivamente l'Islam come religione pacifica e desiderosa di integrazione, evitando le lusinghe di una politicizzazione che troppo spesso presenta un quadro irreale e ipocrita di ciò che concretamente sono nel nostro Paese integrazione e possibilità di lavoro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata