Immigrazione, in stazione Ventimiglia entro sera saranno pronti 120 posti letto

dal nostro inviato Jan Pellissier

Ventimiglia (Imperia), 18 giu. (LaPresse) - Svuotare la stazione di Ventimiglia dai migranti che vi sono accampati da una settimana. E' questo il nuovo obiettivo che il comune, d'intesa con la prefettura e in collaborazione con le Fs mira a raggiungere nel più breve tempo possibile. Da qualche ora un primo nucleo di 15 persone ha preso posto nella struttura una volta dedicata agli spogliatoi del dopolavoro ferroviario, dove sono stati predisposti 70 posti letto, e dove sono disponibili bagni e docce. La Croce Rossa dà la priorità a donne e bambini, la struttura sarà piena già questa sera. Nel frattempo si lavora a recuperare anche le stanze al primo piano della stessa struttura dove si stima 50 ulteriori posti, oltre che all'ex mensa del dopolavoro ferroviario, che in questi minuti viene svuotata della cucina in disuso, per altri 50 posti letto, forse già pronti stasera, al momento si sta provvedendo a cambiare i vetri infranti delle finestre.

C'è poi una terza struttura, più ampia e che di fatto risolverebbe il problema migranti, almeno per la stazione, che è l'ex deposito una volta usato per gli animali sempre alla stazione, che si trova nell'estrema parte est dei vecchi docks. Qui potrebbero trovare posto altre 130 persone circa, portando il totale a 300 posti letto. Si stanno predisponendo le docce ed i bagni mobili, qui si spera entro la prossima settimana che tutto sia pronto, gli uomini del comune vogliono essere preparati a qualsiasi evenienza. Viene invece escluso che si possano realizzare tendopoli o campi di alcun tipo. La Croce Rossa sta cercando di predisporre una tensostruttura, dove proseguire i controlli sanitari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata