Immigrazione, da Bari a Durazzo lo 'sbarco al contrario' per la pace

Roma, 4 set. (LaPresse) - Partiranno questa sera alle 19.30 dal porto di Bari per arrivare domattina a Durazzo, da cui raggiungeranno Tirana, dove domenica si aprirà l'incontro internazionale 'La pace è sempre possibile', promosso dalla Comunità di Sant'Egidio.

E' lo 'sbarco al contrario' di un gruppo di immigrati ed ex profughi, ormai 'nuovi europei', ben integrati in Italia, insieme a giovani italiani provenienti da diverse città, per compiere insieme una traversata controcorrente all'insegna del dialogo e della coabitazione.

"Vogliamo raggiungere l'Albania - spiega Dawood, che stasera si imbarcherà sulla nave 'Claudia Prima' - per lanciare un messaggio forte da questo Paese che ha conosciuto in passato un'emigrazione di massa, ma che oggi è un modello di coabitazione: sappiamo che non si può arrestare l'attuale esodo dal Sud del mondo se non si fa nulla per fermare i conflitti in corso. Le religioni possono fare molto per la pace. Noi ci uniremo a loro, a Tirana, per dire all'Europa e al mondo che non bisogna avere paura. Occorre conoscersi, incontrarsi, lavorare: i muri sono il passato, l'integrazione è il futuro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata