Immigrati, 200 profughi soccorsi in Canale Sicilia: 70 i bambini

Palermo, 25 set. (LaPresse) - Nuovo intervento di soccorso nel Canale di Sicilia da parte della guardia costiera che ha tratto in salvo circa 200 profughi, tra i quali una settantina di bambini. Questa volta l'allarme è scattato in seguito ad una segnalazione effettuata da un aereo che, nel corso di un servzio di pattugliamento, ha avvistato ieri pomeriggio un barcone con migranti in difficoltà a circa 100 miglia a sud est di Siracusa.

Sul posto sono stati dirottati dalla centrale operativa del comando generale della guardia costiera due mercantili che navigavano in zona e un pattugliatore rumeno impegnato in attività per l'agenzia europea Frontex, che hanno fornito la prima assistenza. E' stata inoltre disposta l'uscita da Catania di due motovedette della guardia costiera e richiesto l'intervento di un pattugliatore della guardia di finanza. A circa 50 miglia a sud di Siracusa, le unità hanno agganciato il barcone in difficoltà effettuando il trasbordo dei migranti, approdati in nottata nel porto di Siracusa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata