Ilaria Cucchi: "Ora la verità dopo otto anni di depistaggi"
Oggi è iniziato il processo bis per la morte del giovane geometra

"Sono passati otto anni e ci ritroviamo nello stesso posto del primo processo, ma come è diversa la verità di oggi rispetto a quella dell'epoca sia sulle persone coinvolte sia sulle cause che hanno portato alla morte di mio fratello". Così Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, nel giorno in cui è iniziato il processo bis per la morte del giovane geometra. "Ora aspettiamo che inizi il processo vero, aspettiamo quel momento e il suo traguardo - prosegue -  sul banco degli imputati ci sono quelle persone che sono i principali responsabili di questi anni persi con depistaggi, e siamo fiduciosi che arrivi finalmente il momento della verità".

"Speriamo che non si perda altro tempo  - aggiunge il legale Fabio Anselmo - sono già passati sette anni in un processo sbagliato, speriamo che cominci il prima possibile. Ora non dobbiamo fare più questioni di principio perché è il momento che si arrivi alla giustizia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata