Il più grande sciopero Ryanair, disagi per 50mila passeggeri
Quello di oggi e domani sarà lo sciopero più imponente nella storia di Ryanair. La compagnia low cost irlandese costretta a cancellare ben 600 voli con disagi per 50mila passeggeri, proprio nel bel mezzo delle partenze per le ferie. In Italia lo stop sarà di 24 ore con presidi di piloti e assistenti di volo negli aeroporti di Bergamo Orio al Serio, Milano Malpensa, Pisa, Roma Ciampino, Napoli Capodichino. I sindacati Filt-Cgil e Uiltrasporti hanno denunciato il tentativo di "modificare i turni del personale navigante, cancellando i giorni di riposo e sostituendoli con impieghi di riserva aggiuntiva anche in aeroporto". A incrociare le braccia anche i lavoratori di Spagna, Portogallo e Belgio