Il Papa ai cardinali: Non siamo gerontocrazia ma sognatori
Il Pontefice in Vaticano: "Chi lo dice non ci vuole bene, è una beffa"

"Qualcuno che non ci vuole bene dice di noi che siamo la gerontocrazia della Chiesa. E' una beffa. Non capisce quello che dice. Noi non siamo i geronti, siamo dei nonni e, se non sentiamo questo, dobbiamo chiedere la grazia di sentirlo. Siamo dei nonni a cui i nostri nipotini guardano. Dobbiamo dar loro un senso della vita con la nostra esperienza. Nonni non chiusi nella malinconia della storia nostra ma aperti. E per noi questo 'alzati, guarda, spera' si chiama sognare. Noi siamo dei nonni chiamati a sognare". Così Papa Francesco stamani durante l'omelia della Messa per il 25esimo anniversario della sua ordinazione episcopale nella Cappella Paolina, in Vaticano, rivolto ai cardinali.
"La Bibbia - ha aggiunto in un altro passaggio - ci indica tre imperativi: alzati, guarda, spera. Guarda l'orizzonte, non costruire muri. Quanto più si va avanti, più si allontana l'orizzonte. Spingere lo sguardo avanti camminando ma verso l'orizzonte. Alzati, guarda, niente muri, orizzonte. La speranza è senza muri, è puro orizzonte".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata