Il figlio serial killer Minghella arrestato per tentata rapina
E' successo a Pinerolo, in provincia di Torino, all'interno della stazione ferroviaria

Ieri pomeriggio, alle 17.30, a Pinerolo (To), in piazza Garibaldi, all'interno della stazione ferroviaria, i carabinieri  hanno arrestato G.F., 18 anni, abitante a Torino, per tentata rapina e lesioni. "Non mi guardare", ha detto l'aggressore prima di colpire, senza alcun  motivo,  con una bottiglia alla testa il ragazzo per poi tentare di rubargli il cellulare. I carabinieri sono intervenuti poco dopo e Finessi si è scagliato contro di loro tentando di colpirli con calci e pugni. Il minore è stato trasportato all'ospedale di Pinerolo, per essere medicato, e Finessi è stato arrestato.  Successivamente, il giovane ha detto di essere figlio di un detenuto per omicidio. Si è quindi scoperto che il padre è Maurizio Minghella, il serial killer condannato per l'omicidio di una decina di prostitute.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata