Guardia costiera soccorre barcone con 180 migranti in acque maltesi

Milano, 15 ott. (LaPresse) - La Guardia costiera ha soccorso un barcone in difficoltà con circa 180 migranti a bordo nelle acque maltesi. Lo ha comunicato la stessa Guardia costiera, spiegando in una nota che all'alba di oggi, con chiamata da telefono satellitare e successivo avvistamento da parte di un mezzo aereo dell'operazione internazionale Eunavfor Med, è stata segnalata alla Centrale Operativa delle Guardia costiera di Roma la presenza del barcone a 35 miglia nautiche a sud/ovest di Lampedusa, in area Sar maltese. La Capitaneria ha subito informato l'Autorità maltese che, assumendo il coordinamento dell'operazione di ricerca e soccorso, ha richiesto la collaborazione all'Italia, che ha inviato sul posto due motovedette della Guardia costiera e una della guardia di finanza. Le tre motovedette hanno raggiunto il barcone, risultato in precarie condizioni di galleggiabilità, e hanno trasbordato i migranti. Attualmente le tre motovedette dirigono verso La Valletta in attesa dell'individuazione del porto sicuro da parte delle competenti autorità maltesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata