Grillo: Raggi va avanti, vigileremo. La sindaca: Io non mollo
Di Maio ammette: "Ho sbagliato su Muraro". Taverna, accusata di aver dato la mail 'incriminata' ai media, annuncia querela

"Raggi andrà avanti e noi vigileremo". Grillo scende in campo e sostiene la sindaca di Roma, travolta in questi giorni dalla bufera in Campidoglio.  "Voglio ringraziare quelli che sono stati vicini alla Raggi e l'hanno difesa", ha aggiunto il fondatore del M5S da Nettuno, dove ha partecipato all'ultima tappa del tour in motocicletta di Alessandro Di Battista con Luigi Di Maio. Un momento importante, per mostrare un'unità ribadita anche nel corso della telefonata Grillo-Raggi avvenuta nel pomeriggio. La prima cittadina tiene duro e oggi, a margine della celebrazione per l'8 settembre 1943, dichiara: "Non mollo".

La sindaca, nel frattempo, ha annunciato sul blog di Grillo che Raffaele Marra, suo vice capo di gabinetto, sarà ricollocato in altra posizione. L'annuncio è arrivato sul web, ovviamente: è stato messo in un post scriptum del messaggio della sindaca su www.beppegrillo.it.

"Non è passato giorno senza che ci sia un attacco, un'accusa - ha scritto la prima cittadina nel messaggio online -. Io ho le spalle larghe e non ho paura. Voglio migliorare Roma. Sono stati giorni e notti di lavoro senza sosta. Mi sto dedicando anima e corpo alla città. Siamo dei cittadini chiamati a ricostruire dopo 30 anni di cancrena di un sistema politico corrotto", ha sottolineato la sindaca.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata