GR del Pomeriggio del 24 maggio

In apertura i dati della Protezione Civile con il numero di morti sceso a 50 unità. Oggi però la Lombardia non ha comunicato il dato delle vittime, quindi si tratta di un aggiornamento parziale. Per quanto riguarda invece i 531 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono proprio in Lombardia, con 285 nuovi positivi (il 53,6% dei nuovi contagi). I guariti raggiungono quota 140479, per un aumento in 24 ore di 1639 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2120 persone). Caos nel primo weekend dopo il lockdown con controlli e multe da Nord a Sud. Pugno duro dei sindaci con il coprifuoco imposto a Brescia e Perugia mentre Beppe Sala pensa a nuove restrizioni a Milano e afferma: "Molti assembramenti in giro, difficile gestirli, il richiamo al buon senso funziona fino a un certo punto. Io e altri sindaci delle grandi città siamo molto frustrati". Ma il problema riguarda anche le località balneari con le spiagge prese d'assalto da Rimini a Palermo.C'è chi invece guarda avanti come il governatore veneto Zaia che assicura: "La mostra del Cinema a settembre si farà". Ora gli esteri. Nuove tensioni ad Hong Kong dove è tornata la protesta degli ombrelli con migliaia di persone scese in strada contro la nuova legge sulla sicurezza nazionale. Oltre 150 gli arresti dopo che la polizia ha cercato di disperdere i dimostranti con lacrimogeni, spray al peperoncino e cannoni ad acqua. Nel frattempo Cina e Stati Uniti sono "a un passo da una nuova Guerra Fredda". A dirlo è il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, secondo cui i due Paesi "non dovrebbero avere conflitti e cooperare in una logica di rispetto reciproco". I rapporti, già tesi da mesi, hanno subito un’escalation per via dell’emergenza coronavirus. A rincarare la dose ci ha pensato Trump: "La Cina è stata incompetente o non ha voluto fermare il virus", ha dichiarato il tycoon. Dopo i sospetti arriva la conferma: Liverpool-Atletico Madrid giocata l’11 marzo scorso in Champions League è stata una bomba virologica capace di costare la vita a 41 persone morte per coronavirus. A dirlo una ricerca di Edge Health, gruppo di ricerca legato al sistema sanitario britannico, che ha quantificato le vittime causate dagli effetti di quel match a porte aperte.