Gli italiani e le discriminazioni, Amnesty: "Il Paese è preoccupato, le leggi fatte non bastano"
(LaPresse) La violenza sulle donne è in aumento, per 6 italiani su 10, come anche il bullismo secondo il 70% degli intervistati; uno su due vede inoltre un miglioramento nella condizione degli omosessuali e l'86% è convinto che debbano avere gli stessi diritti degli etero. Sono alcuni dei dati che emergono dall'indagine "Gli italiani e le discriminazioni" presentata oggi da Amnesty International assieme a Chef Rubio, in qualità di testimonial dell'organizzazione che tutela i diritti umani. Condotto assieme alla Doxa su un campione rappresentativo di 1000 persone tra i 18 e i 70 anni, il sondaggio valuta il pensiero dei connazionali sulle discriminazioni in Italia e nel mondo. "Gli italiani sono preoccupati - ha commentato il portavoce di Amnesty Italia Riccardo Noury - le leggi fatte non bastano".