Manovra e sindaca Raggi alla sbarra, gli eventi da non perdere di venerdì 9 novembre

LaPresse e Upday presentano gli eventi da non perdere di venerdì 9 novembre 2018

Manovra - Cominciano a Montecitorio (Commissioni Bilancio di Camera e Senato riunite) le audizioni sulla Manovra economica. Alle 10 tocca al ministro dell'Economia Giovanni Tria. I parlamentari gli chiederanno di spiegare chi e come sbaglia nel fare i conti in tasca all'Italia. Ha ragione la Ue che vede il deficit al 2,9% del Pil  o il governo che lo stima al 2,4%? E divergenze importanti ci sono sulla crescita del 2018 (1,1% per Ue, 1,3% per l'Italia), 2019 (1,2% e 1,5%) e 2020 (1,3% e 1,6%). Come dire: due matematiche o due modi di fare i conti. Intanto, nel decreto fiscale collegato la Lega cerca di introdurre con emendamento il condono per Imu e Tasi. Come lo prenderà il M5S?

Sentenza Raggi - Manca poco alla sentenza che deciderà il futuro politico di Virginia Raggi. In caso di condanna Roma potrebbe ritrovarsi senza sindaco. Oggi arriveranno le richieste della procura. Sabato la sentenza. Raggi è a processo con l’accusa di falso per la nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, a capo della Direzione turismo. La sindaca avrebbe mentito all'Anticorruzione sulle procedure seguite. Ha detto di aver agito in piena autonomia, ma la Procura ritiene che sia intervenuto il suo ex braccio destro Raffaele Marra.  Se la Corte la giudicasse colpevole, codice etico pentastellato alla mano, la sindaca di Roma dovrebbe dimettersi seduta stante.

Dl anticorruzione - Continua alla Camera (Commissioni Affari Costituzionali e Giustizia) l'esame del decreto anticorruzione. Tema caldo, la proposta di M5S di bloccare la prescrizione dopo la sentenza di primo grado. Ora c'è l'accordo politico M5S-Lega, ma c'è anche un problema tecnico. Il dubbio è se un cambiamento così importante può essere fatto in un decreto che parla di corruzione. M5S ha provato ad aggirare l'ostacolo cambiando il titolo del decreto (cosa mai vista prima). L'opposizione è insorta e la maggioranza si è rivolta alla presidenza chiedendo un parere. Fico ha risposto che la cosa è seria e deve esprimersi la Giunta per il Regolamento. Vedremo come.

La trappola delle Sette - Ci  sarà anche Salvini (questa mattina dalle 9,30 alla Lumsa, due passi da San Pietro) all convegno su "La trappola delle sette" sul fenomeno delle sette religiose, sataniche o psicologiche che, ogni anni portano via dalle loro case per gettarli in mano a santoni, guru e leader carismatici, migliaia di ragazzi. Il fenomeno è in  aumento. Dall’inizio dell’anno 2018 il Servizio Antisette ha ricevuto 2.467 richieste di aiuto con prevalenza di contatti dal Nord Italia, 39%, seguito dal Centro, 32%, e dal Sud, 29%; le psicosette coprono il 41% dei casi, i gruppi che praticano culti estremi, 30%, le sette magico esoteriche, 16%, e quelle pseudo-religiose, 13%.

F1, prove libere a San Paolo - Comincia a San Paolo, in Brasile, il week end di Formula 1 sul circuito di Interlagos, penultima prova del mondiale ormai vinto dalla Mercedes di Lewis Hamilton. La Ferrari può ancora dire la sua nella classifica per scuderie dove ha uno svantaggio (teoricamente colmabile) di 59 punti. Oggi (ore 14 e 16 italiane) le prove libere. Vettel dice che vuol provare a vincere qui e a Abu Dhabi sull'ultimo circuito. Ma si prevede brutto tempo e, in questo caso sarebbero favoriti Hamilton e Verstappen.

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata