Fiducia sulla manovra, shutdown trumpiano e solstizio d'inverno, gli eventi da non perdere di venerdì 21 dicembre

LaPresse e upday presentano gli eventi da non perdere di venerdì 21 dicembre 2018

Manovra - E' battaglia al Senato tra maggioranza e opposizione sulla legge di bilancio che oggi pomeriggio verrà finalmente completata con il maxiemendamento che traduce in norme l'accordo tra governo italiano e commissione Ue. Secondo l'agenda il maxiemendamento arriverà tra le 15 e le 16 di oggi e, dopo 4/5 ore di discussione a Palazzo Madama, comincerà il voto di fiducia. Teoricamente la legge potrebbe passare alla Camera (terza lettura) anche sabato per essere approvata definitivamente prima di Natale. Più probabilmente si andrà ai giorni immediatamente successivi al 25. Punto centrale della discussione è la clausola di salvaguardia chiesta dalla Ue. Se l'Italia sforerà, il governo dovrà alzare l'Iva al 25,6% nel 2020 e al 26,2 l'anno dopo. Per l'economia nazionale sarebbe un disastro. Di Maio ha detto che non accadrà- L'opposizione non gli crede.

Shutdown trumpiano - Anche negli Stati Uniti è battaglia sul bilancio dello Stato. Oggi è il giorno decisivo. Il presidente Donald Trump ha fatto sapere al Congresso che non firmerà la legge "antishutdown" appena approvata al Senato. La legge è necessaria per permettere una sorta di "esercizio provvisorio" ed evitare che l'amministrazione americana "chiuda", si blocchi e non possa neppure pagare il personale. La scadenza è la mezzanotte americana di oggi. Trump non firma perché nel bilancio non ci sono i 5 miliardi necessari a costruire il muro con il Messico. Il presidente non ha firmato adducendo problemi di sicurezza nazionale. Il compromesso raggiunto al Senato tra repubblicani e democratici non soddisfa il presidente che vuole i soldi per il muro. Nelle prossime ore si deve trovare una soluzione. Altrimenti sarà shutdown. Sulla questione è andata giù la Borsa e Wall Street ha perso circa il 2 per cento.

Solstizio d'inverno - Questo evento non si può perdere neanche volendo. Succede tutti gli anni in tutto il mondo (o meglio, nell'emisfero boreale). Oggi è il solstizio invernale e alle 23,23 (ora italiana) finisce l'autunno e comincia l'inverno. Ed è anche il giorno più corto dell'anno: il sole sorge alle 7 e 34 e tramonta alle 16,42 per una giornata di appena 9 ore e 8 minuti: la più corta dell'anno. Il solstizio d'inverno è il momento in cui il sole si trova alla massima distanza dalla terra. Da oggi in poi, le giornate cominceranno ad allungarsi, sia pure impercettibilmente fino ad arrivare al 21 giugno (solstizio d'estate) quando il sole nascerà alle 5 e 35' per tramontare alle 20 e 49', 15 ore e 14 minuti più tardi. La giornata più lunga dell'anno.

L'ultima miniera di carbone tedesca - Chiude oggi in Germania l'ultima miniera a carbone che era attiva a Bottrop, città di 117mila abitanti della Renania-Vestfalia ed era attiva dal 1863. Alla cerimonia parteciperà e parlerà il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker. Secondo un progetto, la miniera Prosper-Haniel dovrebbe diventare un enorme accumulatore di energia pulita.  La Prosper-Haniel è  profonda circa 600 metri e la parte più bassa verrebbe riempita d'acqua. Tutto intorno sorgerebbero campi fotovoltaici per la produzione di energia pulita che viene immessa in rete. La parte eccedente servirà a far risalire verso l'alto l'acqua depositata sul fondo della miniera per poi farla precipitare in una turbina producendo energia con il tipico meccanismo della centrale idroelettrica.

Giornata mondiale dello snowboard - Una tavola larga per starci sopra e scivolare lungo pendii nevosi. E' lo snowboard nato negli anni 60' negli Usa e diventato sport olimpico nel 1998. Oggi si celebra la giornata mondiale dello snowboard e in tutto il mondo è possibile ricevere una lezione gratuita per imparare a scendere sulla tavola. Lo snowboard prevede discipline alpine: slalom, gigante, superG, parallelo e cross, una discesa di gruppo molto spettacolare e pericolosa. Le discipline acrobatiche (freestiye) comprendono half pipe, gobbe e big air (salto). L'Italia ha dei veri campioni nelle discipline alpine: Michela Moioli (campionessa olimpica di cross), Roland Fischnaller, grande slalomista, e gli specialisti del cross Omar Visintin e Emanuel Perathoner.

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata