Il premier Giuseppe Conte
Conte manovra e a Genova si litiga, gli eventi da non perdere di martedì 4 dicembre

LaPresse e upday presentano gli eventi da non perdere di martedì 4 dicembre 2018

Manovra - Conte tratta con la Ue ma dice che non è in discussione un rapporto deficit/Pil sotto il 2% (1,95% sarebbe la richiesta di Juncker secondo alcune indiscrezioni). Il premier spiega che ci sarà un altro passaggio nei prossimi giorni: "Spero si possa arrivare a una soluzione condivisa". Ma dalla Confindustria (Vincenzo Boccia) gli arriva un pesante attacco: "E' semplice - dicono gli industriali - ci sono da tagliare 4 miliardi per evitare la procedura d'infrazione: 2 li mette Salvini e 2 Di Maio. Se si rifiuitano, Conte dovrebbe dimettersi". E domani la manovra dovrebbe approdare in aula alla Camera. Poi si dovranno modulare i tempi: prima approvazione (con fiducia) a Montecitorio, modifiche (sperando siano pronte) al Senato e ritorno alla Camera per il via libera definitivo. Il tutto tenendo insieme il governo.

Foto LaPresse/Ufficio Stampa Carabinieri 12/11/2018 Cinisello Balsamo, Milano (Italia) Cronaca I Carabinieri del Noe di Milano sequestrano capannone adibito a discarica abusiva. DISTRIBUTION FREE OF CHARGE - NOT FOR SALE

Discariche abusive - Non tutti ricordano che 4 anni fa, il 2 dicembre del 2014, la Corte di Giustizia Europea ha sanzionato l'Italia per oltre duecento discariche abusive sparse per il Paese (Abruzzo, Calabria, Campania, Lazio, Puglia, Sicilia, Veneto e Toscana le regioni più interessate) che, nel loro insieme, rappresentavano un vero e proprio attentato alla salute pubblica. Il risanamento è stato affidato a un commissario straordinario, il generale Giuseppe Vadalà che ha lavorato a lungo riducendo a 55 il numero di discariche ancora da risanare facendo risparmiare al Paese 31 milioni di multa all'anno. Oggi, a Palazzo Madama (Sala Zuccari, ore 10) viene presentata e discussa la relazione di Vadalà sull'attività svolta e sui problemi incontrati che vanno dalle difficoltà tecniche agli intrecci con la malavita organizzata.

Ponte Morandi - Giornate convulse su tutti i fronti della tragedia di Genova. Corrono contro il tempo gli sfollati che dovranno stipulare, entro pochi giorni i rogiti per la cessione delle loro case e avere l'indennizzo di 2.025 euro al metro quadro. Se non concluderanno entro il 20 dicembre, scatteranno gli espropri con decurtazioni del 10%. E il commissario Bucci vorrebbe far partire la demolizione del Ponte Morandi il 15, ma la Procura chiede qualche giorno poer mettere al sicuro l'inchiesta e i materiali necessari. Si discute e si litiga (Toninelli contro Toti) sulle accise sulla benzina. Toninelli ha attaccato il governatore che gli ha risposto per le rime. A quanto si è capito i 5 centesimi di tasse sarebbero solo la conferma di accise preesistenti. Ma la tragedia si porta dietro sospetti e scontri a ogni passo. Genova, sullo sfondo, piange.

Ludwig Pollak mercante d'arte - Una mostra piena di storia, di mistero e di bellezza, una storia dalla fine tragica. E' quella che va in mostra dal 5 dicembre (oggi la presentazione al Museo di Roma) in due location romane: il Museo Barracco e il Museo ebraico. E' la vicenda di Ludwig Pollak, ebreo, archeologo e mercante d'arte nato a Praga nel 1868 e morto a Auschwitz nel 1943. Pollak attraversò il mondo dell’aristocrazia illuminata e dell’intellettualità europea durante la “belle époque”, quando ebbe modo di trovare, valorizzare e immettere sul mercato molti capolavori di arte  greco-romana e medievale. Tra i suoi interlocutori, ci fu Sigmund Freud. Con l'inventore della psicoanalisi, Pollak scoprì di condividere cultura, amicizie e interessi. Le mostre raccontano questo straordinario percorso umano e culturale, attraverso il crollo degli ideali di bellezza, l'osceno affermarsi dei pregiudizi razziali e l'orrore del campo di concentramento.

Volontariato - Si celebra domani la giornata internazionale del Volontariato per lo sviluppo economico e sociale (International Volunteer Day for Economic and Social Development) istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1985   Il tema di quest'anno è "I volontari costruiscono comunità resilienti". Si celebra così lo sforzo dei volontari nel fortificare l'ambito locale e la resilienza delle comunità nel momento di confrontarsi con i disastri naturali, i problemi economici e i condizionamenti politici. Con questo tema si vuole evidenziare la capacità dei volontari per costruire delle comunità resilienti.

Coppa Italia - Il calcio non si ferma mai. Si giocano tra oggi, domani e giovedì, otto partite del quarto turno di Coppa Italia. Partite, purtroppo, da forte turn over, tempo da lupi e stadi semivuoti. Tre le partite di oggi: alle 15, Benevento-Cittadella, alle 18 Bologna-Crotone, alle 20,45 Sampdoria-Spal. Domani, alle 15 Novara-Pisa, alle 18 Sassuolo-Catania e alle 20,45 Chievo-Cagliari. Giovedì, alle 18 Genoa-Entella, alle 20,45 Torino-Sudtirol.

 

 

 

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata