Torna il maltempo nella giornata dei bambini, gli eventi da non perdere di martedì 20 novembre

LaPresse e upday presentano gli eventi da non perdere di martedì 20 novembre 2018

Maltempo - Pioggia freddo e anche neve. Arriva un'altra ondata di maltempo che sembra interessare particolarmente le regioni meridionali. Oggi è allarme arancione in sette regioni: Lazio, parte dell'Abruzzo, Molise, Campania, Calabria, Basilicata e le aree centro-meridionali e sud-occidentali della Sicilia. A Napoli, dove si sono aggiunte forti raffiche di vento che hanno rotto i vetri di alcune abitazioni in pieno centro, oggi le scuole saranno chiuse. Acqua alta a Venezia.

Anticorruzione - Si celebrano oggi i cent'anni della nuova aula di Montecitorio inaugurata il 20 novembre del 1918 con una seduta che festeggiò la fine della Prima Guerra Mondiale. Il progetto architettonico era di Ernesto Basile. E oggi, comunque, a Montecitorio, vanno avanti diversi provvedimenti che fanno discutere; dal decreto sulla sicurezza a quello "anticorruzione". Per il ddl anticorruzione è in programma la riunione del "Comitato dei Nove" delle Commissioni Giustizia e Affari Costituzionali), strumento attraverso il quale, alla Camera, si prendono in esame emendamenti e subemendamenti per formulare un primo parere sulla loro ammissibilità e razionalizzare il provvedimento.

Manovra - E sempre alla Camera va avanti (V Commissione, Bilancio) la discussione sulla legge di Bilancio che si prevede vada in aula il 28. Dopo qualche giorno di apparente tranquillità lo spread ha ricominciato a salire raggiungendo quota 322. Il ministro Tria, all'Eurogruppo, ha detto: "Spero che lo spread tra poco scenda, nel momento in cui si vedrà che il nostro deficit del 2,4%, che è considerato il tetto massimo, si dimostrerà tale". Si spera che la Commissione europea lo ascolti quando, tra due giorni dovrà dare un secondo giudizio sulla manovra italiana. Si rischia di andare verso la procedura di infrazione.

Brexit -  Sulla Brexit c'è l'accordo Regno Unito-Ue, ma pochi hanno capito esattamente come cambiano i diritti di ingresso, movimento e lavoro dei cittadini europei nel territorio Uk. Sicuramente saranno limitati, ma non è chiaro come. Un'occasione per saperne di più è l'audizione (oggi 9,30 Aula della Commissione Esteri di Montecitorio) dell'ambasciatore del Regno Unito in Italia, Jill Morris, sulle prospettive per studenti, ricercatori universitari e imprese culturali italiane nel Regno Unito nel quadro della Brexit. L'appuntamento viene trasmesso in diretta webtv.

Giornata mondiale del bambino - Oggi è la giornata mondiale del bambino. E' stata istituita nel 1989 quando l'Onu adottò la Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. Da allora, la Convenzione è stata sottoscritta da 190 Paesi. Purtroppo, questo non vuol dire che, in tutto il mondo, milioni di bambini subiscono violenze e sopraffazioni, hanno livelli di diritti, istruzione e salute al di sotto del minimo necessario, muoiono di fame, di sete e di guerra. Oltre ad amare i nostri bambini, almeno in questo giorno, dovremmo provare a pensare a queste cose.

Nazionale - Dopo il pari con il Portogallo (e la sconfitta dell'Under 21, 1-2 con la Germania) la Nazionale di Roberto Mancini sfida quella degli Stati Uniti. La partita si gioca a Genk in Belgio alle 20,45. Mancini è costretto a un forte turn over. Ecco le probabili formazioni. Italia (4-3-3): Sirigu; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Emerson Palmieri; Barella, Verratti, Sensi; Berardi, Lasagna, Grifo. Nel corso della gara ci sarà spazio per l'esordio del bresciano Tonali. Stati Uniti (4-2-3-1): Horvath; Yedlin, Carter-Vickers, Brooks, Cannon; Acosta, Trapp; Pulisic, Gall, T. Weah; Sargent. Gioca il giglio di Weah. Arbitra il turco Cüneyt Çakir (Turchia)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata