Terra dei fuochi e giornata mondiale del gabinetto, gli eventi da non perdere di lunedì 19 novembre

Lapresse e upday presentano gli eventi da non perdere di lunedì 19 novembre 2018

Terra dei Fuochi - Mezzo governo, questa mattina è a Caserta dove il premier Giuseppe Conte firma un "Protocollo d'intesa per un'azione urgente nella Terra dei fuochi". Con lui i ministri Costa (Ambiente), Di Maio, Salvini, Bonafede (Giustizia), Trenta (Difesa) e Lezzi (Sud). Nel piano accordi per interventi nelle zone colpite dai roghi, più controlli (sicurezza e ambientali). Sullo sfondo il delicato tema dei termovalorizzatori che Salvini vorrebbe anche per la Campania e che Di Maio e tutto il M5S osteggia con altrettanta durezza al grido di "Non sono nel programma". Salvini obietta che non si deve essere rigidi e promette che un accordo si troverà.

Anticorruzione - Alle 13, l'Aula di Montecitorio comincia la discussione generale sul ddl anticorruzione licenziato tra mille problemi e scontri Lega-M5S dalle Commissioni Giustizia e Affari Costituzionali. Toccherà ai relatori Francesca Businarolo e Francesco Forciniti (entrambi 5S) spiegare la questione (relativa alle donazion i ai partiti) su cui venerdì si è arenato tutto: si tratta della cifra al di sopra della quale vanno esplicitati i nomi dei donatori. C'era stato un accordo Lega-M5S sui 2.000 euro, ma poi i 5S hanno fatto marcia indietro riportando il limite a 500 euro. Da lì in poi non si è capito più nulla e l'opposizione se n'è andata. Oggi si vedrà se c'è un accordo.

Manovra - Comincia, in Commission e Bilancio alla Camera l'esame della legge di Bilancio. Ci sono 3.742 emendamenti da esaminare. Circa tremila sono dell'opposizione (1.151 di Fi, 854 del Pd e 642 di Fdl), ma molti anche della maggioranza (257 della Lega). Si va dal bonus bebé ai preservativi per i migranti, dallatassa sulle bevande zuccherate per rimpinguare i fondi per far calare l'Irap alle detrazioni per i cani-guida per i ciechi all'Iva al 10% per il cibo per gli animali. Si punta ad andare in aula mercoledì 28.

Giornata mondiale del gabinetto - Sì, c'è anche la giornata mondiale del gabinetto, del WC, della toilette, del... cesso. Chiamatelo come volete. Perché la questione è molto più seria di quanto si creda. Si celebra dal 2001 quando, a Singapore, mr Toilet (così si fa chiamare Jack Sim) riuscì a imporla con l'obiettivo di dare a tutte le persone un gabinetto come si deve. Il 15% dell'umanità vive senza servizi igienici e questa carenza costa all'umanità 260 miliardi di dollari all'anno. Due milioni di persone muoiono per malattie diarroiche mentre per dare un wc a chi non ce l'ha bastano 10 dollari. Ma anche il mondo occidentale ha i suoi problemi. Andate a vedere quanti gabinetti pubblici ci sono a Roma: 55, ma pochi funzionano. Migliaia di turisti ogni giorno, non sanno dove farla.

Nazionale - Dopo il pari di MIlano (0-0) col Portogallo, l'Italia di Roberto Mancini prepara la partita di domani sera con gli Usa a Genk in Belgio. Tutti d'accordo che l'Italia ha giocato bene ma che manca qualcosa sottoporta. Il gol non arriva. Tutti si aspettano cambiamenti e sperimentazioni. In porta resterà Donnarumma, ma la difesa sarà nuova per tre quarti: De Sciglio, Emerson Palmieri, Bonucci e Rugani. A centrocampo, Pellegrini, Gagliardini e Barella. Davanti: Berardi, Lasagna e Politano. E in panchina ci sono Kean, il giovane fenomeno Tonali e il difensore dell'Atalanta Mancini. E oggi a Reggio Emilia (18,30) l'Under 21 di Di Biagio sfida i pari età tedeschi. 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata