Giuseppe Conte
Ecotassa, manovra e sorteggi di Coppa, gli eventi da non perdere di lunedì 17 dicembre

LaPresse e upday presentano gli eventi da non perdere di lunedì 17 dicembre 2018

Manovra 1, i numeri - Questa mattina, al Senato, si riunisce la Commissione Bilancio. I senatori continueranno a far finta di esaminare un provvedimento che sarà tale solo quando arriverà il maxiemendamento (martedì in aula). Ieri a tarda sera, vertice allargato a Palazzo Chigi con Conte, Salviani, Di Maio, Tria, Garavaglia e Castelli. Si è discusso delle dimensioni finali della manovra e del documento da portare a Bruxelles. Conte aveva presentato a Juncker un taglio di 6,4 miliardi per portare al 2,04% il rapporto deficit/pil. Juncker gli ha detto: "Bene, ma mancano 3,5 miliardi". Ora si cerca di far quadrare i conti veri evitando la brutta figura di scendere sotto il 2%. In realtà si partirà dal 2,6% causato dall'ottimismo sulla crescita (non sara dell'1,5% ma dell'1%). Con i 3,5 miliardi di ulteriori tagli, si arriverà al fatidico 2,04%. Sembra che i 3,5 miliardi siano stati trovati. Bruxelles aspetta fino a mercoledì, poi scatta la procedura d'infrazione.

Manovra 2, Ecotassa - Il vertice ha discusso anche dei temi più controversi interni alla manovra. C'è accordo sull'Ecotassa che verrà applicata solo per chi acquista auto di lusso e Suv. Per le auto non inquinanti (elettriche e ibride) ci sarà invece un bonus fino a 6.000 euro. Resta il taglio per le pensioni d'oro sopra i 90mila euro. Resta il reddito di cittadinanza (6,1 miliardi) per 5 milioni di poveri a partire da marzo. Ci sono anche fondi (non si sa quanto) per tappare le buche delle strade di Roma.

Ponte Morandi, demolizione - Questa mattina, nel Palazzo di Giustizia di Genova si svolge la prima udienza dell'incidente probatorio che dovrà anche stabilire la procedura di demolizione del Ponte Morandi (le 43 vittime del crollo del 14 agosto sono state ricordate ieri con una cerimonia nella chiesa di San Siro). Ciò che resta del manufatto dovrà essere dissequestrato per poter cominciare i lavori per buttarlo giù. Domani, il commissario (e sindaco) Marco Bucci firmerà il decreto per assegnare i lavori di ricostruzione. Tra i 15 progetti presentati dovrebbe aver vinto quello della cordata Salvini-Impregilo-Fincantieri con la supervisione di Renzo Piano.

Cop 24 - Raggiunta a Katowice l'intesa sul clima. Ma il plico (100 pagine) sulle regole per rendere operativo l'accordo di Parigi del 2015 il cui obiettivo è di mantenere entro la fine del secolo il riscaldamento globale entro i 2% non piace a tutti. Per cominciare, entro 12 anni si dovrebbero dimezzare le emissioni. Nessuno ha capito bene con quale forza cogente ci si potrà arrivare. Da oggi si comincerà a discuterne e il mondo ambientalista proverà a mettere sotto controllo le azioni o le mancanze dei Paesi più industrializzati.

Sorteggio Champions League - A Nyon, in Svizzera, ore 12, si svolge il sorteggio di Champions League. Siamo agli ottavi, le squadre rimaste sono sedici e si affrontano in scontri diretti andata e ritorno. Le otto squadre che hanno vinto i gironi sono teste di serie e affrontano una delle altre otto. Con due limitazioni: non si affrontano squadre della stessa nazione po che hanno giocato nello stesso gruppo. Quindi, Roma e Juve non possono essere sorteggiate insieme. I bianconeri evitano anche il Manchester Untd e la Roma, il Real Madrid. Ecco le 16 migliori d'Europa. Teste di serie: Juventus, Barcellona, Borussia Dortmund, Bayern Monaco, PSG, Porto, Manchester City, Real Madrid. Le altre: Roma, Atletico Madrid, Tottenham, Liverpool, Schalke, Ajax, Lione, Manchester United.

Sorteggio Europa League - Qui si riparte da 32 squadre (sedicesimi) perché si aggiungono otto "retrocesse" dalla Champions tra cui Inter e Napoli. Stesse regole della Champions: Inter Napoli e Lazio non possono affrontarsi e la Lazio non può pescare l'Eintracht di Francoforte. Teste di serie le 12 vincitrici dei gironi e le quattro migliori retrocesse tra cui Inter e Napoli. Ecco i due gruppi, teste di serie: Inter, Napoli*, Chelsea,, Arsenal, Siviglia, Valencia, Villareal, Zenit, Bayer Leverkusen, Benfica, Betis Siviglia, Dinamo Zagabria, Dynamo Kiev, Eintracht), Genk, Salisburgo. Le altre:  Lazio, Bate Borisov, Celtic Club Brugge, Fenerbahce, Galatasaray, Krasnodar, Malmo, Olympiacos, Rapid Vienna, Rennes, Slavia Praga, Sporting Lisbona, Shakhtar Donetsz Viktoria Plzen, Zugico. 

Atalanta-Lazio - Questa sera, a Bergamo (Stadio Atleti azzurri d’Italia ore 20.30) si gioca il posticipo della 16esima giornata di serie A tra Atalanta e Lazio. Chi vince fa un passo importante verso l'Europa League, ma c'è tanto tempo e la classifica è cortissioma. Probabili formazioni: Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Mancini, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata. All. Gasperini. Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Badelj, Milinkovic-Savic, Lulic; Correa; Immobile. All. Simone Inzaghi. Arbitra Orsato. la sedicesima giornata si chiude martedì sera con Bologna-Milan (20,30 al Dall'Ara)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata