Il premier, Giuseppe Conte, ieri sera al Senato
Maxiemendamento, addio a Megalizzi e Sanremo giovani, gli eventi da non perdere di giovedì 20 dicembre

LaPresse e upday presentano gli eventi da non perdere di giovedì 20 dicembre 2018

Manovra - Fatto l'accordo sulla manovra tra governo e Unione Europea e evitata la procedura d'infrazione contro l'Italia , è arrivato al Senato il maxiemendamento (32 pagine) che contiene tutte le modifiche al testo del bilancio approvato alla Camera. Dentro ci sono la riduzione delle risorse (4 miliardi in tutto) per reddito di cittadinanza e quota 100, e diverse altre cose: dai tagli alle pensioni d'oro alla riduzione degli adeguamenti per quelle oltre i 1500, al piano per la vendita del patrimonio immobiliare alla web tax. Ma c'è anche, come una spada di Damocle, la minaccia dell'aumento dell'Iva al 25,2% (2020) e 26,1% (2021) se i conti non reggessero. Conte ha dovuto darlo a garanzia della manovra. Al Senato comincerà la battaglia politica. Una delle prime cose che l'opposizione dirà la maggioranza, sarà più o meno questa: "Siete partiti dicendo che volevate quasi uscire dalla Ue e, siete finiti a farvi scrivere la manovra dalla Commissione Europea". Sarà battaglia e finirà a colpi di fiducia.

Funerali Megalizzi - Antonio Megalizzi torna nella sua Trento per i solenni funerali. Il giovane giornalista (29 anni) morto a Strasburgo il 14 dicembre in seguito alle gravissime ferite riportate nell'attentato al mercatino di Natale dell'11 dicembre. Alle esequie ci saranno il capo dello Stato Sergio Mattarella, il premier Giuseppe Conte e il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani. A Megalizzi, l'Ordine del Trenyino Alto Adige ha attribuito la tessera di professionista alla memoria e vien fatto di pensare davanti a tanti giovani che si sbattono per ottenerla, se sia necessario morire in un attentato per averla. Il ragazzo è la 44esima vittima italiana del terrorismo islamico dal 2003 a oggi.

Solidarietà umana - E' la giornata mondiale della solidarietà umana istituita dall'Onu nel 2005. Dal 2002, sempre a opera delle Nazioni Unite, funziona il Fondo mondiale per la solidarietà che ha lo scopo di "sradicare la povertà e promuovere lo sviluppo umano e sociale nei paesi in via di sviluppo, in particolare tra i segmenti più poveri della popolazione". La solidarietà oggi viene messa spesso in discussione e diventa solo uno dei fattori (quasi mai il principale) delle politiche di accoglienza e di aiuto a chi sta peggio. Troppe volte, oggi, si sente dire a chi difende il concetto di solidarietà, "Allora accoglili in casa tua", dimenticando che idee e pratiche solidali devono essere presenti anche nelle istituzioni statali.

A processo l'assassino stradale di Condove - Udienza con rito abbreviato e richiesta di condanna a 15 anni e 6 mesi per Maurizio Di Giulio, elettricista di Nichelino (Torino) che travolse volontariamente due giovani in moto uccidendo sul colpo la ragazza e ferendo in modo molto grave il ragazzo. I fatti accaddero il 9 luglio del 2017 a Condove in Piemonte: la telecamera di sorveglianza di uno stabilimento vicino alla strada riprese l'intera terribile scena e la storia destò forte impressione in tutto il Paese. Tutto cominciò per una banale lite stradale: un sorpasso o qualcos'altro fece scattare la rabbia di Di Giulio. Nelle immagini si vede il furgone dell'elettricista che insegue a folle velocità la moto, la punta, la travolge e la trascina per decine di metri. Elisa Ferrero, 27 anni morì subito, Matteo Penna, 29 anni, è tornato da poco a vivere dopo mesi di ospedale e una lunga terapia riabilitativa.

Sanremo giovani - Una "strana coppia" (ma dicono che funzioni benissimo). Saranno Pippo Baudo (82 anni) e lo stralunato Fabio Rovazzi (24 anni) a condurre, questa sera e domani la nuova formula di 'Sanremo Giovani' che diventa una specie di "anteprima" del Festival (come sempre a febbraio) e promuoverà due talenti tra i big della grande gara canora. Tutto su Rai1, ovviamente, tutto dal Teatro del Casinò. Questa sera si esibiranno Federica Abbate, Andrea Biagioni, Diego Conti, Deschema, Einar, Federix&Flaw, Fosco17, Marte Marasco, Giulia Mutti, Ros, Symo, Wepro. Domani sera tocca a: Angelucci, Cannella, Cordio, La Rua, La Zero, Le Ore, Mahmood, Mescalina, Francesca Miola, Nyvinne, Saita, Sisma

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata