Giro d'Italia: crono a Gerusalemme. Dumoulin si riprende la rosa
Il vincitore del Giro 2017 si aggiudica la prima tappa. Secondo Dennis. Male Froome e Aru. Pozzovivo (decimo) migliore degli italiani

È il campione in carica Tom Dumoulin la prima maglia rosa dell'edizione numero 101 del Giro d'Italia. L'olandese della Sunweb ha subito inviato un segnale forte al principale rivale Chris Froome vincendo la cronometro di apertura di 9.7 km per le strade di Gerusalemme. L'olandese Dumoulin, campione del Mondo della specialità, con il tempo di 12 minuti e 02 secondi ha beffato per soli 2 secondi l'australiano Rohan Dennis della BMC e il belga Victor Campenaerts della Lotto Soudal secondi a pari merito. Migliore degli italiani Domenico Pozzovivo della Bahrain Merida, nono a 0.27" da Dumoulin. Per quanto riguarda gli altri big, subito in difficoltà Chris Froome e Fabio Aru. L'inglese del Team Sky, caduto in mattinata in allenamento, è arrivato 21° con un ritardo di 0.37". Più indietro il sardo del Team Emirates, 45° a 0.50".

"Sto bene e l'ho dimostrato, è stato tutto perfetto. Ho interpretato a tutta il percorso, ho dato il massimo e rilanciando ogni volta", ha commentato Dumoulin dopo aver tagliato il traguardo. Sulla difesa della maglia rosa, l'olandese ha aggiunto: "Ora vediamo, pensiamo giorno per giorno perchè il Giro dura tre settimane ed è molto lungo. Oggi siamo molto felici". "L'anno scorso non dovevo lottare per la classifica, quest'anno invece è tutto diverso", ha sottolineato ancora Dumoulin. Sulle difficoltà di Froome e Aru, l'olandese ha concluso: "Non pensavo di guadagnare così tanto nei confronti degli altri. E' stata una giornata perfetta".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata