Giornata mondiale dell'Aids, tante le iniziative in tutta Italia

Torino, 1 dic. (LaPresse) - Una malattia con cui si ha a che fare da più di trent'anni ma che continua a fare paura: si tratta dell'Aids, a cui ogni anno, in data primo dicembre, viene dedicata una Giornata mondiale di lotta per combattere la disinformazione e fare prevenzione su quella che rimane la pandemia che ad oggi miete più vittime al mondo. In Italia, paese europeo più colpito dal virus dell'Hiv con oltre 1000 decessi l'anno e circa 140.000 malati, sono tante le iniziative previste per questa data. A Roma il Cesvi, organizzazione umanitaria dal 2001 fortemente impegnata nella lotta all'Aids in Africa con il progetto 'Fermiamo l'Aids sul nascere', celebra la Giornata mondiale, in collaborazione con l'università La Sapienza, con la conferenza 'VirusFreeDay.

Per una generazione libera dall'Aids' che si terrà nell'aula 'La Ginestra' dell'edificio di Chimica: temi centrali degli interventi, tra i quali quello di Alessio Boni, saranno i rischi e la prevenzione della malattia, con un focus sulle procedure per effettuare il test Hiv. Sempre nella Capitale, nel loft di AnotherStudio, dalle 18 a mezzanotte, ContestaRockHair darà il via all'evento di lancio della campagna 'Aids is not dead', in cui verranno distribuiti condom per raccogliere fondi a sostegno di Lila (Lega italiana per la lotta contro l'Aids). Per la serata, ContestaRockHair ha organizzato anche performance live, rinfreschi e allestito un set fotografico dove i partecipanti potranno farsi ritrarre diventando testimonial della campagna 'Photo Call Aids is not dead 2014'.

A Milano, dopo il Tram della prevenzione Hiv, che sabato ha dato vita a un tour gratuito attraverso la città, unendo musica, divertimento e informazione, nella giornata di oggi sono previsti incontri e campagne di sensibilizzazione all'Università Bocconi e possibilità di effettuare test salivari presso il centro Hiv Asl di Milano. Nelle prossime settimane verranno inoltre collocati diversi Infopoint in giro per la città: domenica 7 dicembre, ad esempio, sarà possibile trovarne uno presso la discoteca Alcatraz, mentre per lunedì 15 dicembre la location scelta è quella del Forum di Assago in occasione del concerto di Stromae.

A Torino, all'interno delle sale studio universitarie Edisu Verdi e Michelangelo, i giovani della Croce rossa italiana nella giornata di oggi saranno impegnati a diffondere buone pratiche volte a prevenire comportamenti sessuali a rischio, facendo informazione sul tema dell'educazione alla sessualità ed in particolare sull'uso dei contraccettivi. Sempre nel capoluogo piemontese, si continuerà a parlare di Aids e prevenzione anche il 4 dicembre alla serata Queever, presso discoteca La Gare di Torino, dove verrà organizzato un percorso incentrato sulla prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Durante tutta la settimana infine la Croce rossa allestirà quasi 200 punti informativi sul territorio nazionale con attività previste in università, discoteche, centri di ritrovo giovanili, locali e piazze per consentire ai giovani di approfondire la tematica con coetanei esperti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata