Ghiacci polari ai minimi storici da inizio rilevazioni nel 1972

Roma, 18 set. (LaPresse/AP) - La Noaa (US National Oceanic and Atmospheric Administration) ha pubblicato delle immagini elaborate al computer che mostrano il ritiro dei ghiacci del Polo Artico. Secondo gli ultimi dati raccolti, i ghiacci hanno raggiunto il valore minimo da quando sono iniziate le rilevazioni nel 1972 con una superficie ad agosto di 4,72 milioni di chilometri quadrati, ben il 38,46% in meno della media. Gli scienziati hanno spiegato che il ritiro del ghiaccio e il surriscaldamento globale hanno iniziato a farsi sentire in modo più consistente a partire dal 2007: cresce quindi la preoccupazione non solo per lo stato di salute del pianeta, in seguito al moltiplicarsi dei fenomeni come tifoni, inondazioni e siccità, ma anche per il rischio di estinzione per alcune specie animali come per esempio gli orsi polari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata